vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Casale Corte Cerro appartiene a: Regione Piemonte - Provincia del Verbano Cusio Ossola

Economia

Nella seconda metà del XX secolo, Casale Corte Cerro ha visto una prima fase di forte sviluppo delle attività produttive, legata alla crescita del distretto del casalingo e delle rubinetterie e accompagnata da un movimento migratorio anche da altre regioni italiane.
A partire dalla fine degli anni'70, dapprima la concorrenza di altri distretti nazionali e successivamente l'ingresso sul mercato di nuovi paesi, soprattutto dell'area asiatica, hanno creato numerose difficoltà alle imprese manifatturiere. Ciò ha portato all'inserimento del territorio cusiano tra le aree a declino industriale.
Sia la globalizzazione della produzione e del mercato che la liberalizzazione economica e sociale, accompagnate da un crescente ricorso a contratti di lavoro "atipici" caratterizzati da un certo grado di precarietà, hanno ridotto i posti di lavoro nel territorio comunale.
Oggi, infatti, gli addetti impiegati nelle aziende presenti nel Comune sono circa 900, a fronte di una popolazione tra i 18 e 64 anni di oltre 2000 persone. Quindi la maggioranza dei residenti lavora fuori dal territorio comunale.
La precarietà e in alcuni casi addirittura la perdita del posto di lavoro, soprattutto per persone con età superiore ai 40 anni, causano problemi sociali, che vengono superati in parte grazie alla sopravvivenza di forti legami familiari e alla solidarietà del territorio attraverso il volontariato, che ancora oggi forniscono, di fatto, un "ammortizzatore sociale".
Molto spesso i problemi occupazionali si acuiscono per le difficoltà a reperire alloggi a costi accettabili, per la situazione del mercato immobiliare di tutto il territorio cusiano, che consente forti guadagni per chi opera nel settore immobiliare.
Nel quadro socio-economico vanno tenuti presenti altri due fattori, che richiedono al Comune e agli altri attori economici e sociali del territorio interventi mirati: il progressivo invecchiamento della popolazione e la immigrazione soprattutto di extracomunitari.
A reggere il tessuto economico di Casale Corte Cerro sono oggi soprattutto il settore artigianale, che rappresenta il 60% del numero di aziende e il 44% degli addetti operanti sul territorio comunale, e, in minor misura, il settore industriale, con alcune piccole imprese con al massimo qualche decine di addetti.
Il comparto principale in cui lavorano queste aziende è ancora legato al casalingo; ricordiamo infatti che il Comune di Casale Corte Cerro ospita l'11% delle imprese operanti in questo settore in tutta la Provincia del VCO, mentre la frazione di imprese del distretto del casalingo che si trovano nei tre comuni di Gravellona Toce, Casale C.C. e Omegna è circa 1/3 rispetto al totale della Provincia (dati tratti da: "Linee Guida per il piano strategico del V.C.O." della C.C.I.A.A. del VCO, in collaborazione con l'Università Cattolica di Piacenza, febbraio 2004).
Ancora oggi queste attività produttive sono ubicate in gran parte all'interno dei centri urbani, prevalentemente nello stesso stabile dove si trova anche l'abitazione del proprietario. Questa situazione di "uso promiscuo" del territorio ha contribuito all'indebolimento dell'economia locale; lo spostamento di alcune attività produttive nella parte bassa del Comune, lungo la SR 229, sta lentamente modificando la situazione, accentuando peraltro la divisione tra le frazioni collinari, con caratteristiche prevalentemente residenziali, e quelle a ridosso dell'asta fluviale del Torrente Strona e lungo la SR 229, dove si concentrano le attività produttive e con particolari difficoltà legate alla viabilità lungo la SR e per le condizioni ambientali.
Un altro settore che da tempo mostra segnali di sofferenza è il commercio al dettaglio, soffocato dalla grande distribuzione.
Solo l'area lungo la SR 229 ha visto sorgere alcune iniziative imprenditoriali, talvolta gestite da immigrati, con la realizzazione soprattutto di attività commerciali o esercizi pubblici. Proprio i locali adibiti a bar e ristorante sono al momento le uniche attività in campo turistico, un settore che in futuro potrebbe trovare maggiori opportunità di sviluppo per le iniziative culturali, sportive e ricreative in programma.
Infine risulta quasi assente il settore agricolo, che impiega solo una decina di addetti.
Come nella gran parte della regione cusiana, anche Casale Corte Cerro ricopre un ruolo importante dal punto di vista delle attività economiche e produttive soprattutto nel settore dei casalinghi; molte aziende hanno raggiunto notevole celebrità in tutto il mondo per l'ottima qualità di posaterie e forniture per bar e ristoranti. Non mancano aziende a livello artigianale che occupano gran parte della manodopera locale.